Cittadino
Offerte di Servizi
Impresa
Offerte di Lavoro
Area riservata
Notizie
  • Master in Management del made in Italy. Promozione enogastronomica e valorizzazione delle eccellenze del territorio - seconda edizione

    Il CERISDI e la IULM hanno aperto le iscrizioni al...

  • ERASMUS+: BANDO EACEA PER LE PMI

    Presentazione delle domande fino al 15 gennaio 2016 Nell’ambito del programma Erasmus+, la Commissione europea ha dato il via ai primi bandi per il finanziamento di progetti e attività che potranno essere realizzati nel 2016. Il “Bando EACEA/41/2015 - Sostegno alle PMI che si impegnano in attività di apprendistato” ha l’obiettivo di sostenere le PMI e i progetti a favore dell’apprendistato, per ampliare l’offerta di programmi in linea con le priorità europee per l’IFP nel 2015-2020 e gli obiettivi dell’Alleanza europea per l’apprendistato. Possono partecipare i Paesi che aderiscono ad Erasmus+ (Stati UE, Paesi EFTA/SEE, Paesi candidati all’UE) e i Paesi partner del programma, potenziali candidati all’UE. I progetti devono essere presentati in uno dei due seguenti lotti: LOTTO 1: partenariati sul rafforzamento delle capacità degli organismi di intermediazione o partenariati tra imprese di grandi dimensioni a sostegno delle PMI. Sono ammessi a presentare proposte in partenariato con due Paesi Erasmus+ ammissibili al bando: Camere di commercio, industria e artigianato o organizzazioni settoriali/professionali simili; imprese pubbliche o private; fornitori di IFP; altre organizzazioni attive nel sostenere le PMI nel loro impegno ad incrementare la propria offerta di apprendistato. LOTTO 2: reti e organizzazioni di livello europeo che sostengono le PMI attraverso i propri membri o affiliati nazionali. Sono ammessi a presentare proposte: una rete o un’organizzazione aventi membri o affiliati in almeno 12 dei cd. Paesi del programma Erasmus+, di cui almeno 6 partecipanti al progetto come partner. Il totale complessivo delle risorse è di 8,7 milioni di euro, di cui5,2 milioni di euro per il lotto 1 e 3,5 milioni di euro per il lotto 2. Il contributo UE potrà coprire fino all’80% dei costi totali ammissibili del progetto e sarà compreso tra 300.000 e 600.000 euro per i progetti sul lotto 1 e tra 600.000 e 800.000 euro per i progetti sul lotto2. Le domando dovranno essere presentate entro il 15 gennaio 2016. Per il bando e la documentazione consultare il sito EACEA - Education, Audiovisual, and Culture Executive Agency o il sito Europa Facile.

  • PROGRAMMA FIxO “S.&U.”

    Prorogato fino al 31/12/2015 il bando che offre co...

  • MISE: 50 MILIONI A FAVORE DI DONNE E GIOVANI

    Domande dal 13 gennaio 2016 A partire dal prossimo 13 gennaio 2016 verranno attivati strumenti di nuova imprenditorialità destinati ad imprese giovanili e femminili di micro e piccola dimensione. Le domande inerenti i finanziamenti si potranno compilare attraverso la piattaforma online di Invitalia. Destinatari delle agevolazioni sono le imprese di micro e piccole dimensioni composte prevalentemente da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne e che si siano costituite in società da non più di 12 mesi dalla data di presentazione della domanda. Possono partecipare anche le persone fisiche che non abbiano costituito una società, purchè la stessa venga costituita entro 45 giorni dalla data di comunicazione del positivo esito delle verifiche. Sono ammesse alle agevolazioni le iniziative da attivare su tutto il territorio nazionale nei seguenti settori dell’economia: industria, artigianato, trasformazione di prodotti agricoli; fornitura di servizi alle imprese e alle persone; commercio di beni e servizi; turismo. Sono inoltre presi in considerazione i settori di particolare rilievo per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile e femminile: attività turistico - culturali, ovvero attività legate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, al miglioramento dei servizi per l’accoglienza e la ricettività; attività legate all’innovazione sociale, produzione di beni e fornitura di servizi che diano vita a nuove relazioni, anche grazie a soluzioni innovative. I finanziamenti vengono concessi in regime de minimis come finanziamenti agevolati a tasso zero, per una durata massima di 8 anni, a copertura di non più del 75% delle spese. I programmi d’investimento devono prevedere spese non superiori a 1,5 milioni di euro. I fondi destinati all’intervento appartengono al Fondo rotativo del Ministero dell’economia e delle finanze presso il Soggetto gestore, Invitalia, e corrispondono a circa 50 milioni di euro. Per avere maggiori informazioni, consultare la scheda dell’iniziativa o il sito del MISE.

  • NUOVO FONDO PER LE IMPRESE “ITALIA VENTURE I”

    Capitali a supporto di startup e PMI Il Ministero ...

  • “CROWDFUNDING FORMAZIONE”

    Primo appuntamento a Napoli Dal 23 ottobre 2015 riparte a Napoli “Crowdfunding Formazione” e il primo incontro sarà dedicato all’analisi dei casi di successo campani nel settore imprenditoriale dal 2012. Il crowdfunding (crowd: folla e funding: finanziamento) è una forma di finanziamento collettivo, una sorta di microfinanziamento in cui un gruppo di persone impiega il proprio denaro per supportare progetti o organizzazioni. Crowdfunding Formazione mira a diffondere le potenzialità del crowdfunding per finanziare idee di impresa, di progetti, di eventi, di manifestazioni e attività di raccolta fondi. Il corso è rivolto a responsabili e consulenti aziendali, responsabili di strutture che operano nel sociale, organizzatori di eventi, creativi, blogger, giornalisti, social media manager, operatori dell’informazione, studenti universitari e tutti coloro che vogliono realizzare un’idea attraverso il sostegno della comunità. Durante l’incontro verranno presentate forme di Crowdfunding di successo, illustrati i passi necessari per sviluppare un progetto vincente, veicolare il messaggio o per realizzare una campagna di comunicazione efficace e verranno affrontati tanti altri argomenti legati al tema del Crowdfunding. Per avere informazioni sui costi della partecipazione o per iscriversi al corso, è necessario visitare il portale ufficiale dell’iniziativa o scrivere all'indirizzo mail consulenza@cilanazionale.org.

  • “Crescere in digitale”.

    Stage retribuiti nel web con il bando “Crescere in...

  • INCENTIVI ALLE IMPRESE: TAX CREDIT PER STRUTTURE RICETTIVE

    Iscrizioni aperte il 15 settembre 2015 Grazie all’incentivo fiscale previsto dal Decreto Cultura del 2014, dal 15 settembre differenti tipologie alberghiere possono richiedere il tax credit, credito d’imposta del 30% per la riqualificazione delle strutture, fino a un massimo di 200 mila euro. Le strutture turistiche devono essere già esistenti alla data dall’1 gennaio 2012 e le spese devono essere sostenute dall’1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2016. Gli incentivi prevedono una domanda preliminare (attraverso una procedura on line) da confermare nel corso dei successivi click day, con la conclusione dell’invio telematico dell’istanza: •per le spese sostenute nel 2014 la domanda preliminare si può presentare fino alle 16 del 9 ottobre 2015 con tre giorni di click day, dalle 10 del 12 ottobre alle 16 del 15 ottobre; •per le spese sostenute nel 2015 la compilazione delle domande è prevista dall’11 al 29 gennaio 2016 con click day dall’1 al 5 febbraio; •per le spese 2016, la compilazione va dal 9 al 27 febbraio 2017, con click day dal 30 gennaio al 3 febbraio. Il ministero dei Beni Culturali ha messo a disposizione una Guida al Tax credit per la riqualificazione delle strutture ricettive. Per informazioni e la presentazione delle domande consultare il Portale dei Procedimenti del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

  • BREVETTI +2: INCENTIVI PER LA VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI

    Dal 6 ottobre agevolazioni alle Micro e Piccole e ...

  • Progetto FORM-AZIONE II

    Tirocini per giovani neodiplomati del centro e del sud Italia La Società Cooperativa Sociale F. Aporti promuove il progetto FORM-AZIONE II e bandisce, nell’ambito del Programma ERASMUS PLUS - VET Learners, un concorso di selezione per la partecipazione a 70 tirocini formativi da svolgersi in paesi Anglosassoni e Spagna. Possono partecipare alla selezione giovani neo-diplomati disponibili sul mercato del lavoro e inseriti in percorsi di formazione residenti in Puglia, Abruzzo, Molise, Lazio, Umbria, Marche, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. I tirocini, della durata di 4 settimane, si svolgono tra maggio 2015 e settembre 2016, e sono organizzati in ambiti di lavoro affini alle caratteristiche/competenze dei partecipanti, a titolo di esempionei settori: servizi turistici, ristorazione, business, istruzione e formazione, servizi socio-sanitari e per le attività ricreative e sportive. Requisiti richiesti: essere cittadini di un paese che partecipa al Programma Erasmus Plus e, se cittadini di altri paesi, essere residenti permanenti ai sensi della legge 189 del 30 luglio 2002 o essere registrati come apolidi o rifugiati politici. In tutti e tre i casi residenti in una delle sopra citate regioni; non essere residenti o cittadini delle nazioni in cui si intende svolgere il tirocinio; non usufruire contemporaneamente di altre borse di studio o di formazione erogate dall’Unione Europea; essere giovani neodiplomati senza alcuna esperienza disponibili a percorsi di formazione nei 12 mesi successivi al conseguimento del diploma; essere studenti provenienti da scuole di formazione professionale ed enti di formazione; essere soggetti in corso di apprendistato provenienti da aziende locali; avere Diploma di scuola media superiore; avere una forte motivazione a intraprendere un’esperienza interculturale; desiderio di crescita professionale e personale, ecc. La domanda di partecipazione dovrà essere compilata entro il 15 OTTOBRE 2015. Per informazioni e modalità di partecipazione consultare il sito.

  • FONDO DI GARANZIA PER LE PMI 2015

    Accesso al credito anche per le libere professioni...

  • AL VIA IL BANDO “CALL FOR IDEAS”

    Progetti d’impresa innovativi nelle Regioni del Sud Italia Call for Ideas di “Power2Innovate” è il bando promosso da Cogipower, azienda leader nell’efficienza ambientale ed energetica, in collaborazione con The European House-Ambrosetti, finalizzato a sostenere l’avvio di nuovi progetti giovanili innovativi nei settori dell’energia, dell’agro-alimentare e dell’ICT. Call for ideas nasce con l’obiettivo di selezionare giovani innovatori che grazie alle loro idee, sostengano il rilancio dell’economia nelle Regioni del Sud Italia. Possono aderire al bando aspiranti giovani imprenditori individualmente o riuniti in gruppi, che abbiano una buona conoscenza della lingua inglese (o di altra lingua europea), meno di 35 anni e che siano residenti al Sud (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia). Possono altresì partecipare anche le imprese costituite dopo il 1 gennaio 2012 nelle suddette Regioni e team informali che non siano costituiti in società. Tra tutti i progetti pervenuti, saranno premiati i tre considerati più innovativi, ai quali verrà offerto un contributo pari a 10.000 € e la possibilità di ottenere consulenza per l’avvio dell’impresa. I vincitori inoltre prenderanno parte al programma 2016 “Leader del Futuro” di The European House -Ambrosetti. Per partecipare c’è tempo fino al 31 ottobre 2015. Per avere maggiori informazioni è possibile consultare il bando o il sito del progetto.

  • JOBS ACT: ADDIO AI CO.CO.PRO.

    La nuova disciplina sui contratti di collaborazion...

  • 400 TIROCINI PER LAUREANDI PRESSO AMBASCIATE ITALIANE ALL’ESTERO

    Al via il Programma MAECI Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), d’accordo con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e la Fondazione CRUI (Conferenza dei rettori delle università italiane), ha sottoscritto una Convenzione che ripristina il programma dei tirocini curriculari da svolgersi presso le Rappresentanze diplomatiche italiane. Dal 1 ottobre al 31 dicembre 2015 infatti, per tutti i laureandi di età non superiore ai 28 anni, che ambiscono a perseguire la carriera diplomatica o internazionale si ripresenterà la possibilità di svolgere un tirocinio all’estero, preziosa esperienza di crescita, conoscenza e arricchimento personale. Grazie al programma di tirocini, 400 studenti universitari, avranno l’opportunità di svolgere un’esperienza diretta di tre mesi presso le Rappresentanze diplomatiche dell'Italia all'estero collaborando alla promozione della candidatura italiana al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Tra i requisiti necessari per partecipare alla selezione sarà fondamentale che i candidati abbiano una conoscenza certificata della lingua inglese ed un’eventuale conoscenza di una seconda lingua straniera eaver riportato una media delle votazioni degli esami sostenuti non inferiore a 27/30. Gli studenti godranno di un contributo economico pari a 400 euro al mese, nonché il riconoscimento di 2 crediti formativi universitari (CFU) per ogni mese di attività effettiva. Per avere maggiori informazioni e per esaminare il bando, consultare il sito della Fondazione Crui, o inviare una mail all’indirizzo: tirocini.maeci@fondazionecrui.it.

  • PROGETTO FUNDER 35

    Fondo per le imprese culturali no-profit Al via il...